Pagliaro Inferiore – Sella Monte Cravasana - Avi - Segnavia 255; 256

Il sentiero comincia dalla parte destra del Sisola, guadiamo il torrente e cominciamo a salire seguendo il segnavia 255. Continuiamo a camminare fino a incontrare il bi- vio che porta a Pagliaro Superiore; noi proseguiamo tenendo la destra e continuiamo a salire tra carpini e ginepri stando attenti ad alcuni passaggi un po’ impegnativi sui sassi di puddinga. In breve tempo arriviamo al bivio con il sentiero 255a che prosegue dritto fino al Monte Cravasana. Svoltiamo a sinistra seguendo il 255 e continuiamo a salire (prestare attenzione ai segnavia), ci addentriamo in un bosco di castagni e in breve tempo raggiungiamo la selletta del Monte Cravasana (815 m s.l.m.). A questo punto svoltiamo a sinistra e seguiamo il sentiero 260 che dopo poco ci porta al bivio del sentiero 275 che porta ad Avi che prendiamo svoltando a destra e cominciando a scendere. Dopo una ventina di minuti arriviamo al caratteristico villaggio di Avi. 

Il percorso in breve
Lunghezza 3 km
Segnavia 255; 256
Dif icoltà E




Pagliaro Inferiore - Sella Monte Cravasana - Avi - Marker 255; 256

 

The path starts from the right side of the Sisola, we ford the stream and begin to climb following the trail sign 255. We continue walking until we meet the crossroads that leads to Pagliaro Superi- ore, we continue keeping to the right and climb between hornbeams and junipers, pay- ing attention to some of the

slightly demanding passages on the puddinga stones. In a short time we arrive at the crossroads with path 255a which continues straight up to Monte Cravasana. We turn left following path 255 and continue to climb (pay at- tention to the trail signs), we enter a chestnut wood and, in a short time, we reach the

saddle of Monte Cravasa- na (mt. 815). At this point we turn left and follow path 260, which soon leads us to the junction of path 275. We take it by turning right and starting to descend towards Avi. After about twenty min- utes we arrive at the charac- teristic Avi.


 

Foto Cristiano Zanardi

 

Avi.jpg