02. Capanne di Cosola – Monte Giarolo - Segnavia 200

Dalle Capanne di Cosola imbocchiamo il sentiero che inizialmente è una carrarec- cia che parte proprio davanti all’albergo. In breve tempo giungiamo al primo bivio, svoltiamo a destra e cominciamo a salire verso il Monte Chiappo (1700 m s.l.m.) che raggiungiamo dopo circa quaranta minuti di cammino. Da questo momento in poi, la visuale è tipica dell’alta quota. Il panorama verso ovest spazia dal Monte Ebro al Monte Giarolo passando per il Monte Gropà, mentre verso est, scorgiamo tra tutti il Monte Lesima con il suo caratteristico Radiofaro. Nelle giornate di bel tempo possia- mo intravedere anche il Mar Ligure. Sulla cima del Monte Chiappo è situato un rifugio sempre aperto d’estate anche se per sicurezza è sempre meglio accertarsene prima di partire. Il sentiero continua e ci fa ritornare per qualche metro sui nostri passi, incro- ciamo il bivio per il sentiero 216 che oltrepassiamo seguendo sempre il segnavia 200. Arriviamo ben presto alla Bocca di Crenna (1553 m s.l.m.), nodo escursionistico dove passano diversi sentieri. Passata la Bocca di Crenna cominciamo a salire in maniera convinta verso la cima del Monte Ebro (1700 m s.l.m.) che raggiungiamo dopo poco. Il Monte Ebro è la vetta più alta di tutto l’Appennino della Provincia di Alessandria e in cima è situata una piccola bacheca con incisa una mia Poesia. La vista da qui è meravigliosa e unica che va dalla Val Curone alla Val Borbera, dall’Arco Alpino al Mar Ligure. Continuiamo a camminare sul crinale, superiamo il bivio del sentiero 106 e raggiungiamo la vetta del Monte Cosfrone (1659 m s.l.m.) dove è troviamo il bivio con il sentiero 220. Proseguiamo a camminare seguendo sempre il segnavia 200 oltrepassiamo il bivio per con il sentiero 114 e arriviamo alla vetta successiva: il Monte Panà (1559 m s.l.m.). Dal Panà cominciamo a camminare su dolci saliscendi fino ad arrivare al Passo di Bruciamonica (1416 m s.l.m.) e al Monte Gropà (1446 m s.l.m.) dove troviamo un rifugio in legno dove giunge la seggiovia proveniente dalla sottostante frazione di Caldirola. Sulla vetta del Gropà convergono i sentieri 139 e il percorso 151 per MTB ed è punto di partenza per le gare di Downhill. Continuiamo a camminare in leggera discesa, superiamo i bivi con il sentiero 215 e il 107 giungiamo sulla vetta del Monte Giarolo (1473 m s.l.m.) la montagna alla quale la gente della Val Borbera è più legata.

Il percorso in breve

Difficoltà E
Lunghezza 10 km
Tempo di percorrenza 3,30 h

Dislivello +437/-471

 

02. Capanne di Cosola – Monte Giarolo - marker 200 

From the Capanne di Co- sola we take the cart track that starts right in front of the hotel. In a short time we reach the first crossroads, turn right and begin to climb towards Monte Chiappo (mt. 1700), which we reach after about 40 minutes of walk- ing. From this moment on, the view is typical of the high altitudes. The view towards West ranges from Monte Ebro to Monte Gia- rolo, passing through Monte Gropà, while towards East we can see, among all, Mon- te Lesima with its character- istic radio beacon. On days of good weather we can also see the Ligurian Sea. On the top of Monte Chiappo there is a refuge that is always open in summer. It is always better to check with the own- ers before leaving. The path continues and makes us re-

trace our steps for a few me- ters, we cross the junction for path 216 but we keep follow- ing path 200. We soon arrive at the Bocca di Crenna (mt. 1553), a node that connects many different paths. After passing it we begin to climb decisively towards the top of Monte Ebro (mt. 1700), which we reach shortly after. Monte Ebro is the highest peak in the whole Apennines of the Province of Alessan- dria and, at the top, there is a small bulletin board with one of my poems engraved on it. The view from here is wonderful and unique, ranging from Val Curone to Val Borbera, from the Alpine Arch to the Ligurian Sea. We continue walking on the ridge, passing the junction with path 106, and we reach the summit of Monte Cos- frone (mt. 1659), where we

find the junction with path 220. We continue to walk on path 200, we pass the junc- tion for path 114, and we arrive at the next peak: Mon- te Panà (mt. 1559). From Panà we begin to walk on gentle ups and downs until we reach the Bruciamonica Pass (mt. 1416) and Monte Gropà (mt. 1446). Here we find a wooden shelter where the chairlift arrives from the underlying hamlet of Caldirola. On the summit of Gropà the paths for moun- tain bikes 139 and 151 converge, and it is also the starting point for Downhill races. We continue to walk slightly downhill, we pass the crossroads with path 215 and 107, and we reach the summit of Monte Giarolo (mt. 1473), the mountain to which the people of the Val Borbera are most attached.

Foto di Lorenzo Bruni

DSCF0111.jpg